top of page
  • giannitribuzio1

La Moneta ed il carattere dei Popoli

Updated: Mar 7, 2021


La Moneta ha sempre rappresentato il "carattere" di un Popolo. La funzione principale della moneta nella Storia é stata sempre quella di “mezzo di scambio”, di facilitatore degli scambi. Qualche volta anche quella di “riserva di valore”. La distinzione é fondamentale perché nel primo caso essa viene a rappresentare un “mezzo” per un fine (lo sviluppo del commerico, del benessere, della Societá), nel secondo caso diventa il fine stesso.


Questa confusione tra mezzi e fini, tra valore rappresentativo e valore intrinseco, é avvenuta frequentemente nella Storia causando periodicamente guerre, rivoluzioni e periodi di pace e sviluppo. Il perché é facilmente spiegabile. La diversa funzione della Moneta (mezzo o fine) implica una differente filosofia economica imposta ex abrupto dal sovrano di turno.

Se dunque in un certo periodo storico si considera la moneta un fine ecco che essa viene ad assumere una “riserva di valore” e quindi le persone tenderanno a competere per accumulare Moneta fino alle estreme conseguenze (guerre tra Stati). Questo é tanto piú vero quanto piú la moneta é scarsa (come ad esempio lo è l’Oro) o amministrata come bene scarso(vedi politiche deflazionistiche Europee del 2012).

La moneta si basa in ultima istanza sulla “fiducia” di coloro che la utilizzano. Quando questa viene meno l’intero Sistema, quasiasi esso sia, crolla. Money is trust inscribed come qualcuno la definí.


Il proposito di una Civiltá moderna si basa sulla cooperazione e collaborazione di persone per un fine comune. Quando ció viene meno, quando cioé una sua parte pretende di soggiogare l’altra ecco puntualmente che accadono rivoluzioni, guerre civili ect. Questo perché ciascuna parte pretende che l’altra si conformi alle sue idee. Qualcosa di simile sta nuovamente accedendo in questo periodo storico.


Nel Secolo passato le Monete del Nord Europa rifllettevano la cultura prevalentemente calvinsta di quei popoli ed erano gestite per essere forti. Quelle latine invece ( di cultura cattolica) erano quelle cosiddette deboli. Non era un caso. Le prime rappresentavano l’equivalente monetario della sottostante forza commerciale e riflettevano, appunto, la momentanea forza economia delle prime rispetto alle seconde.


La moneta Comune (Euro) della nuova Unione Politica Europea ha d’un colpo unito queste 2 diverse Culture. Siccome la moneta unica ha, per definizione, un valore intermedio fra quello delle economie più forti e di quelle più deboli, essa finisce per essere “debole” per le forti (stimolandone la crescita) e “forte” per le deboli (ostacolandone la crescita). Dopo venti anni le divergenze di crescita economica si sono cosi’ ingigantite che viene adesso minata la stessa coesione sociale

Una delle due deve ora soccombere affinché l’altra Unione Europea possa sopravvivere. Non credo avverrá. La Storia europea ci insegna, infatti, che i tentativi di unire popoli diversi sotto un unica bandiera sono sempre terminati tragicamente (Federico II, Carlomagno, Napoleone, Hitler...).Anche questa volta l’Agenda é sostanzialmente antidemocratica e si cerca di creare un super Stato europeo dove lo 0.1%( i super ricchi) governano cercando di silenziare il dissenso con i media e dividere tra loro le persone (divide et impera) affinché esse possano essere conquistate senza colpo ferire

La tendenza alla disgregazione reale dell'Eurozona, cioè alla divergenza delle sue economie (le migliori staranno meglio e le peggiori peggio), è oggettiva, e che non c'è nulla che possa renderla politicamente sostenibile, tranne la volontà dei paesi deboli di continare su tale linea fino alla catastrofe finale.

Gli inglesi, popolo pragmatico e coeso nei momenti importanti della loro Storia, come sempre hanno fiutato l’inganno e si sono tirati fuori per tempo. Il loro Parlamento, il vero eroe nazionale, ha sempre preso decisoni lungimiranti nel corso della sua storia millenaria (anche contro il loro stesso Re, - the Bills of Rights). Bisognerebbe leggere e capire la Storia ma come si suol dire .....Impariamo dalla Storia che non si impara dalla Storia



JUNO MONETA colei che ammonisce....


34 views0 comments

コメント


bottom of page